Home

Il piacere così forte
così bello non l’avevo
provato mai.

Sentirmi dentro, vibrare,
felice, finalmente

un dolore ruvido
liscio scivola
la mia mano.

Ho in mente un uomo
mi lascio andare
abbandono le armi.

E alla fine piango
per lo stupore
la gioia di vivere.

Poi i pensieri riprendono
quelli più infimi, quelli di sempre.

Cosa è rimasto del piacere?

Una consapevolezza, una gioia sottile,
con la realtà, che spinge
per fare a spallate

con i miei film:
sta a te attraversare il fiume
o rimanere lontana
e più vicina ai tuoi “amori”
immaginati.

Puoi lasciare qui un commento, grazie

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...