Home
VATSYAYANA, “Kâma Sûtra”, ovvero Precetti sul piacere.
Questo testo sacro fu scritto in India intorno al 300 d.C. e rappresenta un affresco dei costumi dell’epoca. Se non motivata da interessi sociologici, complessivamente la lettura è un pò sgradevole per una donna. L’autore sostiene che i precetti sull’amore debbano essere conosciuti dalle donne, ma esse sono considerate inferiori agli uomini e a loro sottomesse. Una fanciulla va sposata solo se vergine e una volta divenuta moglie gode di libertà limitate, al contrario delle donne pubbliche, ovvero le cortigiane.
Dell’abbraccio. […] Quando una donna, aggrappandosi a un uomo come una rampicante che si attorcigli a un albero, afferra e piega il capo di lui verso il proprio, in preda al desiderio di baciarlo, emettendo un leggero suono di ‘sut sut’, stringendo l’amante e guardandolo amorosamente si parlerà di un abbraccio simile all”attorcigliamento di una rampicante’. Quando una donna, posato un piede sul piede dell’amante e l’altro su una delle cosce di lui, gli passa il braccio dietro la schiena e con l’altro gli circonda le spalle, canticchiando o tubando sotto voce, quasi provasse il desiderio di arrampicarsi su di lui per averne un bacio, lo si definirà un abbraccio simile alla ‘scalata di un albero’. Questi due tipi di abbraccio hanno luogo quando l’amante sta ritto in piedi.
Annunci

Puoi lasciare qui un commento, grazie

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...